Quali App fra scaricare ai figli? App per potenziare le Intelligenze

Ho più volte ribadito che l’Intelligenza non è unica, ma che – a partire dalle Teorie dello Psicologo Howard Gardner in poi, si è iniziato a parlare di Intelligenze Multiple, e – di conseguenza – di come valorizzarle, di come potenziarle, di come tenerne conto nell’insegnamento delle varie Materie. Nel mio Libro “Homeschooling… ma non da soli” ne ho parlato ampiamente, e anche nel Blog, perciò non voglio dilungarmi e tediarvi su questo argomento, ma unirlo ad un altro tema scottante che ho trattato: come gestire l’uso della Tecnologia da parte dei nostri figli, siano essi bambini o ragazzi. Al di là di considerazioni di ordine generale, come quelle di limitarne l’utilizzo, abbinando il più possibile attività all’aria aperta, ecc., abbiamo raggiunto la conclusione che TV, Smartphone, Tablet e PC, Videogiochi, esistono e pertanto dobbiamo farli diventare nostri alleati anziché bandirli a prescindere.

L’importante è sempre fare scelte oculate e consapevoli. Stavo riflettendo in questi giorni come capita spesso, nella mia famiglia, di trascorrere del tempo insieme facendo giochi di enigmistica o giochi di parole, quiz.. Man mano che mia figlia cresce il suo contributo è sempre maggiore ed è una parte importante per me in un’ottica di Homeschooling parziale. Si può DAVVERO imparare divertendosi.

Recentemente ci stiamo appassionando ad una App “Words of Wonders” e ad un’altra, completamente differente, che usiamo non insieme ma turno – iniziando dal punto nel quale ha terminato il precedente giocatore – nei tempi morti, soprattutto quelli brevi (il tempo della cottura della pasta per intenderci!) delle giornate, “Block Puzzle”. Non mi ci è voluto molto tempo per comprendere come entrambe questa App potessero essere utili per allenare due tipi di Intelligenze dei bambini e dei ragazzi, che non vi dirò perchè è più interessante vedere se – dopo la lettura degli articoli o del Libro – li intuite immediatamente da soli. Io ve li consiglio entrambi, perchè ‘lavorano’ su due aree del cervello completamente differenti.

Forse “Words of Wonders” è una sorta di cruciverba non è adatto a bambini con un lessico limitato, però ha dei vantaggi che non ci sono nell’altra App: ci sono premi da richiedere in tempi regolari raggiunti determinati traguardi (dando quindi soddisfazioni intermedie), il tempo di esecuzione non è fondamentale, si può giocare benissimo in gruppo, contempla – come premio finale – l’acquisizione di una carta/fotografia di un monumento famoso o di una bellezza naturalistica di una città o di un Continente (abbinando così conoscenze di Geografia che vengono apprese in modo quasi inconsapevole o possono essere il punto per un lavoro successivo), richiede di fare attenzione a più parametri contemporaneamente per non perdere opportunità importanti, non si può fallire e quindi rimanere delusi, ecc. Ecco, credo che in questa breve disamina si possano evincere facilmente il ragionamento che faccio io – che ovviamente non è la Verità assoluta – nel momento in cui devo scegliere una App, si intuiscano i parametri che utilizzo per capire se è valida o meno, se vale la pena farla scaricare o meno. Ne esistono differenti versioni per Android (nella versione Guru di Words of Wonders ci sono le facilitazioni quindi forse si può optare per questa quando i figli sono più piccoli), quindi potete scegliere quella che più vi aggrada, purché rigorosamente free.

Words of Wonders App Android
Block Puzzle è un rompicapo, un puzzle con blocchi dentro una griglia del quale, come nella precedente App, esistono diverse versioni (quella nella immagine è quella che ho io): sta a voi scegliere quella più adatta. Buon divertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*