I PARTE p. 10

Homeschooling in teoria: impariamo a conoscere nostro figlio p.10

Questa Parte è praticamente priva di materiale consigliato, poiché quasi prettamente teorica. Nel LIBRO scrivo di argomenti come i Pre-requisiti dell’apprendimento e i Pilastri dell’apprendimento, nonché di stili differenti che ognuno di noi usa prevalentemente per affrontare la realtà e pertanto anche per studiare. può sembrarvi inutile, superflua, ma pone le basi per tutto ciò che verrà spiegato in seguito. A volte, diagnosi errate di DSA derivano da banale mancanza di osservazione: può bastare una matita ergonomica per risolvere un problema!

Io sposo le teorie di coloro che sostengono – come Piero Angela (ma non solo! … pensate a Brazelton!) che il bambino, alla nascita, è un genio e la sua crescita intellettiva dipende da noi, come se giocassimo una partita a scacchi. A 6 anni purtroppo “il cervello è già vecchio” e se le prime mosse sono state sbagliate potrebbe essere difficile rimediare.

Sono promotrice di un apprendimento precoce, anche perché nella prima infanzia il gioco e il divertimento sono più facili da utilizzare come strumento di insegnamento. Considerate poi che in Homeschooling nessuno vi vieta di iniziare ad insegnare qualcosa – o, se preferite – di ‘insegnare ad apprendere’ già prima dei 6 anni. Senza esagerare si possono veramente mettere le radici per un futuro apprendimento sereno e proficuo. Vi segnalo solo il libro di Piero Angela perché è veramente interessante. Ha un costo irrisorio ed ha avuto moltissime ristampe, a riprova della sua validità. Potremmo non condividere alcune sue recenti esternazioni, ma non si può dire che abbia eguali nel panorama televisivo attuale come divulgatore scientifico.

Da zero a tre anni
https://amzn.to/3lAcxKK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*