Filtro per ridere di Bandler

Dopo aver parlato del potere terapeutico della risata trovo doveroso dare un suggerimento semplice, praticabile da chiunque a costo zero, come primo approccio di auto-aiuto nei momenti di crisi e difficoltà: l’esercizio del filtro del ridere, ideato da Richard Bandler, psicologo, saggista e linguista che negli anni Settanta è stato il co-fondatore della PNL (ProgrammazioneNeuroLinguistica), disciplina non scientifica che mira al benessere individuale.

Prendete un vostro problema, uno di quelli che si presentano ogni giorno e scrivetelo.
Applicate quindi un nuovo filtro di lettura e di approccio, prendendo in esame i seguenti aspetti.

• Analizzate alla lettera il modo in cui l’avete scritto e vedete se riuscite a trovarci qualcosa di buffo, seppur minimo:

• Come un attore comico descriverebbe quel problema in uno sketch?

• Come potrebbe dargli addirittura più enfasi? Quali elementi esagererebbe?

• Che effetto farebbe guardare a quel problema da un punto di vista completamente diverso (ad esempio attraverso gli occhi di un animale o di un alieno)?

• Quel comico, come imiterebbe se stesso o qualcun altro alle prese con quel problema?

Dopo aver risposto alle domande, se volete proseguire, preparate un breve sketch sull’argomento e ripassate più e più volte per riuscire a farlo sempre meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*