Un libro…. meglio di un videogioco!

Essendo tempo di regali di Natale, ed essendo discretamente esperta di letteratura infantile, vado sul sicuro quando i genitori dei bambini che conosco mi dicono che posso donare loro un libro. Fosse per me svaligerei le librerie o comunque passerei con mia figlia più tempo di quanto in realtà riusciamo a fare nella Biblioteca dei piccoli della nostra città. La letteratura per l’infanzia, credetemi, è molto affascinante e ogni libro si presta ad essere un potenziale alleato di genitori ed educatori nelle piccole e grandi sfide legate alla crescita.

Il libro di cui vorrei parlarvi oggi non ha apparentemente grandi pretese, non lavora sulle emozioni negative dei bambini ad esempio, non è utilissimo per potenziare la lettura, ma è semplicemente magico nello stimolare l’immaginazione dei bambini. Si tratta di un libro-gioco (passatemi il neologismo), che va benissimo, nella sua semplicità, per bambini da 3 a 6 anni, ma non mi porrei limiti così rigidi, perché penso che anche bambini un po’ più grandicelli potrebbero trovarlo divertente.

È un libro interattivo, con poche parole e poche illustrazioni, ma scelte e disposte in modo geniale. Si intitola semplicemente “UN LIBRO”, di Henrè Tullet, ed ha meritatamente vinto il Premio Andersen come “Miglior libro fatto ad arte”. Formato quadrato né troppo piccolo né troppo grande, così da poter essere facilmente manipolabile, visivamente molto bello da guardare e semplice da leggere anche per i neo-lettori.

un libro

Il pallino giallo al centro della prima pagina dà il via al gioco, e poi, proseguendo, ogni pagina dirà cosa fare al bambino, sviluppando una divertente interazione nella quale il lettore-bambino si sentirà molto importante perché vedrà le pagine modificarsi in base ai movimenti: per lui è come una magia!!

I pallini gialli, rossi e blu si sdoppiano, si mettono in fila o scivolano al bordo della pagina mentre il bambino soffia sui pallini, soffia più forte, li sfrega, li preme o scuote le pagine del libro. La successione delle pagine e dei movimenti dei pallini è formidabile, fino all’applauso finale che conclude degnamente il libro con un’esplosione di colori.

Forse questo libro non riuscirà a vincere uno scontro diretto con un video-gioco ma io lo consiglio sicuramente!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Website Protected by Spam Master


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>