IV PARTE

La socializzazione nell’Homeschooling

In questa parte, esauriti i principali consigli per la ‘pratica’ dell’insegnamento in Homeschooling, ho affrontato temi più generali legati all’argomento, che comunque possono essere fonte di riflessione e/o creare momenti di difficoltà in famiglia. Ci sono indubbi vantaggi, ad esempio, nel Cooperative Learning, ma come si può fare a casa se c’è uno studente solo?

Ho dato spazio al lavoro, purtroppo non riconosciuto abbastanza nel mondo accademico, dello scienziato indiano Sugata Mitra, che ha utilizzato il Cooperative Learning (insieme all’E-learning), dimostrando con esperimenti geniali, come l’auto-apprendimento in gruppo sia una risorsa speciale, da studiare e utilizzare sempre più. Vi metto quanti più Video trovo perché è davvero un qualcosa che, credo, ricorderete:

Questa intervista TED parla proprio di auto-apprendimento in gruppo.

https://www.ted.com/talks/sugata_mitra_the_child_driven_education

Questo è solo un Link ad un’intervista tradotta dove Mitra parla del suo ultimo progetto “La scuola in una nuvola”: https://www.ted.com/talks/sugata_mitra_build_a_school_in_the_cloud/transcript?share=1b5db01b10&language=it

Qui c’è il suo libro che, paradossalmente, è ancora in commercio in Italia (i miracoli esistono!)

Il buco nel muro. Come i bambini delle bidonville imparano usando liberamente il computer
https://amzn.to/3z80ZGK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*